Il palazzo di Venere. Storia, culto, amori della dea tra le dee eBook

Leggi il libro di Il palazzo di Venere. Storia, culto, amori della dea tra le dee direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Il palazzo di Venere. Storia, culto, amori della dea tra le dee in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su partyperilperu.it.

Partyperilperu.it Il palazzo di Venere. Storia, culto, amori della dea tra le dee Image
Dea dell'amore, della bellezza, della fecondità e della sessualità, figlia di Zeus e Dione, madre della natura che genera in continuazione. Il primo nome di Venere fu Inanna, poi si chiamò Ishtart e Astarte; antica, ma sempre nuova, in Grecia diventò Afrodite e a Roma Venere. Esiodo raccontò che Urano, scoperto da Crono in un amplesso amoroso con Gea, venne evirato e il membro, precipitato in mare, generò una spuma bianca dalla quale nacque la dea. Da allora ai giorni nostri Venere ha caratterizzato e ispirato importanti tappe della civiltà come protagonista di capolavori della poesia e dell'arte. Il messaggio di armonia e di bellezza di Venere ha infatti contrassegnato intere epoche, come l'umanesimo, il rinascimento, il neoclassicismo, ispirando comportamenti e creando modelli di pensiero e di vita. In questo saggio riproponiamo la storia, gli amori e le diverse identità della dea più conosciuta e amata, con un occhio attento alla poesia, all'attualità e alle curiosità che accompagnano la dea tra le dee.
NOME DEL FILE Il palazzo di Venere. Storia, culto, amori della dea tra le dee.pdf
ISBN 9788898862764
DIMENSIONE 7,22 MB
DATA 2018

Culto. A Roma venivano celebrati i Veneralia in onore di Venere Verticordia, "che apre i cuori", e del suo compagno, Fortuna Virile (o Fortuna Vergine, una dea, come risulta da studi recenti).. Sempre a Roma fu eretto un tempio, il Tempio di Venere e Roma, dedicato alla dea e alla città.. Tra le piante a lei sacre vi sono: il mirto, la rosa, il melo e il papavero.

La babilonese Ishtar, equivalente della fenicia Astarte, era dea dell'amore e della generazione, ma anche signora del cielo, sposa divina del re e consigliera della sua azione di governo sia in pace che in guerra. Come dea della natura e della vegetazione, Ishtar/Astarte presiedeva alla nascita ma anche alla distruzione, nel perpetuo avvicendarsi delle stagioni.

LIBRI CORRELATI